Il 26 ottobre 2000 si terrà a Tokyo la cerimonia annuale di consegna del Praemium Imperiale, il Premio Nobel per le Arti.

Il compositore Hans Werner Henze apprezza il buon tono anche nella moda

Pensiero guida per il Cantiere Internazionale d'Arte Montepulciano del 1989, pubblicato nel libro di programma del Cantiere 2022.
Il compositore ha scritto questo testo per sottolineare l'unicità del Cantiere e per garantirne la sopravvivenza economica a lungo termine.

Con la fondazione della Biennale di Monaco, per la quale la città di Monaco commissionava ogni due anni cinque o sei composizioni, Hans Werner Henze è riuscito a portare all'attenzione del pubblico internazionale le prime assolute di opere di nuovo teatro musicale, dando così un contributo decisivo al rinnovamento del genere.

Hans Werner Henze aveva un rapporto speciale con Berlino, iniziato nelle ultime settimane della Seconda Guerra Mondiale. Tornò spesso in città, sia come direttore della Filarmonica di Berlino, sia come borsista del Wissenschaftskolleg, sia per assistere alle numerose prime assolute e alle prime rappresentazioni delle sue opere nei tre teatri d'opera berlinesi.

Hans Werner Henze ha fondato il Cantiere nel 1976 e lo ha diretto per cinque anni. Grazie alla realizzazione di progetti comuni da parte di residenti di tutte le età con artisti di fama internazionale e giovani talenti, divenne rapidamente uno dei festival musicali più importanti in Italia e anche in Europa, se ci si concentra sulle implicazioni educative e sociali.

Nell'autunno del 1973, Hans Kumpf completò un lavoro di teoria musicale intitolato „Wechselwirkungen und Parallelen zwischen Strömungen in der Postseriellen Musik und im Jazz seit 1960“ ("Interazioni e parallelismi tra le correnti della musica post-seriale e il jazz dal 1960"). Da allora Jazz Podium ha pubblicato parti rivedute e integrate di questo lavoro. (in tedesco)

Ecco un'intervista rilasciata da Hans Werner Henze durante la sua prima visita a Cuba in occasione della prima cubana di La zattera della “Medusa” (Das Floß der Medusa):

Nella sua autobiografia, Hans Werner Henze ricorda le circostanze della prima annullata del suo oratorio Das Floß der Medusa ad Amburgo il 9 dicembre 1968.

Dopo l'attentato a Rudi Dutschke e la sua espulsione dalla Svizzera, Dutschke si riprende a La Leprara, 1968. Estratto dall'autobiografia "Reiselieder mit böhmischen Quinten: Autobiographische Mitteilungen 1926–1995"


Biografie

Cercare

Tags

Filtro

Per data

Templates/News/DateMenu
standard DateMenu

Altri articoli

We use cookies on our website. Some are essential, while others help us to optimize our website and the associated user behavior. You can view, change and / or revoke these settings at any time via the privacy settings.